Uncategorized

Un’aura straordinariamente poetica e composta…

By Luglio 24, 1999 Gennaio 29th, 2019 No Comments

Si è presentato alla Meistersaal con un programma che dimostrava coraggio perché anticonvenzionale e coerente… Quanto l’Adagio di Mozart lasciava percepire nella sua malinconia sublimata con straordinaria abilità e con estrema cautela, veniva poi confermato nel successivo svolgimento della serata concertistica. Sergio Marchegiani, per sua natura, è una mente ragionante al pianoforte. Nessuna nota gli appare povera di significato. Questo atteggiamento ha dato al primo tempo della Sonata op. 110 in La bemolle maggiore di Beethoven un’aura straordinariamente poetica e composta…
Berliner Morgenpost 24 luglio 1999

Leave a Reply